Come funziona lo smaltimento olio motore?

Smaltimento olio esausto, filtri dell'olio, olio motoreLa sostituzione dell’olio esausto per il motore è una pratica molto frequente per chi ha un’ automobile. Questo tipo di sostituzione avviene spesso soprattutto per chi utilizza un mezzo in maniera frequente.

Di conseguenza l’olio motore deve essere smaltito nella giusta maniera: la legislazione italiana vieta assolutamente di abbandonarlo nelle discariche o di smaltirlo in maniera non consona a ciò che è stato stabilito.

Molte persone scaricano l’olio nelle tubature di casa, ma questo può portare ad un inquinamento della falda acquifera e a problemi ancor più gravi per l’ambiente circostante. In primo luogo l’olio deve essere conservato nella giusta maniera: è necessario in ogni caso utilizzare un contenitore di plastica nuovo o comunque pulito, in modo tale da non evitare una contaminazione che può essere deleteria a lungo termine. Una volta che si decide di smaltire l’olio, si deve portare il contenitore direttamente da un meccanico di fiducia o ad una ditta specializzata, per poter avere uno smaltimento consono.

Smaltire olio esausto, come?

Lo smaltimento oli usati è molto importante, in primo luogo per l’inquinamento. Infatti queste sostanze, se smaltite nella maniera sbagliata, rischiano di finire all’interno del terreno e di conseguenza nelle falde acquifere. Spesso viene smaltito nelle classiche tubature: questo è severamente vietato dalla legge italiana, dunque è necessario rispettare tutte le normative.

L’olio si può anche smaltire in maniera privata, anche se in questo caso bisogna procedere autonomamente. Il consiglio è quello di rivolgersi ad un esperto del settore che sia in grado di poter gestire al meglio tutta la procedura.

Vedi anche  Smaltimento Pile e Smaltimento Batterie Esauste

Anche le grandi quantità devono essere smaltite in base a determinate procedure: questo perché si rischia di avere un inquinamento maggiore dell’ambiente. Per poter effettuare questo tipo di smaltimento bisogna rivolgersi al proprio Comune, in modo tale da poter predisporre un mezzo in grado di saper gestire un quantitativo d’olio elevato, che supera in questo caso oltrepassa i 600 litri.

Olio motore esausto: combustibili e carburanti diesel, come si smaltiscono?

Ci sono molti oli che hanno la necessità di essere smaltiti nella dovuta maniera. È il caso del gasolio: il combustibile diesel può essere mescolato con l’acqua oppure può trovarsi in un vecchio di veicolo che deve essere rottamato. Se si ha la necessità di dover smaltire questo combustibile bisogna anche rispettare determinate procedure. In primo luogo bisogna capire se il diesel è stato mescolato con altri liquidi, come ad esempio l’acqua.

Prima di iniziare qualsiasi procedura è assolutamente necessario capire quali materiali devono essere smaltiti. Dopo aver capito quale tipo di liquido bisogna trattare, è necessario utilizzare un contenitore apposito per poterlo trasferire. Al termine di questa procedura è bene comunque rivolgersi a delle ditte esperte come Eymeco, che sono in grado di trattare tipi di liquidi particolari che possono essere classificati come rifiuti pericolosi.

Quanto costa smaltire i filtri dell’olio?

Anche i filtri dell’olio necessitano di uno smaltimento molto particolare. Insieme all’olio, questi tipi di prodotti vengono cambiati con molta semplicità, dunque è assolutamente necessario seguire una determinata procedura. I filtri dell’olio, in base alla normativa vigente nel nostro paese, rientrano nella categoria rifiuti pericolosi. Proprio per questo motivo è necessario attuare una procedura molto particolare per il ritiro dei rifiuti pericolosi.

Vedi anche  Smaltimento pneumatici usati, pastiglie freni, gomme usate, pneumatici fuori uso

Bisogna assolutamente rivolgersi all’isola ecologica per oli esausti del proprio comune che procederà allo smaltimento secondo la normativa vigente. Si può anche scegliere di consegnare il materiale ad un meccanico di fiducia, che può procedere comunque allo smaltimento nel modo corretto. Anche in questo caso esiste un codice Cer per individuare il rifiuto, ovvero il 160107. L’operazione di smaltimento riguarda la procedura D15: in questo caso è necessario prima fare un deposito prima di iniziare lo smaltimento. Successivamente si deve capire quale materiale compone il filtro, per evitare qualsiasi tipo di inquinamento.

 
 
CHIAMA SUBITO 3476149475
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

3476149475